';

un riflesso neurologico

Il test della lunghezza delle braccia

Il test della lunghezza delle braccia fa parte degli strumenti principali per individuare con estrema facilità di cosa ha bisogno il nostro essere per mantenere la centratura, utile per essere presenti alla vita.
Si tratta di un riflesso neurologico, durante il quale una parte dei muscoli si rilassa e l’altra parte del muscolo si contrae. Così le braccia mostreranno una lunghezza diversa a secondo del test. Ciò ha a che fare con i neurotrasmettitori del cervello, la sostanza P, che controlla l’attività dei muscoli. Questa viene inviata attraverso il nostro corpo con una velocità incredibile die 1500 metro al secondo e fa si che i nostri muscoli risultino forti o deboli.
Questo test viene usato per individuare qualsiasi forma di stress nel nostro sistema e per individuare la cosa di cui abbiamo bisogno per riconnetterci con il fluire della nostra energia.
E’ stato scoperto quasi per caso dal osteopata Raphael van Assche mentre svolgeva un trattamento con una paziente. Aveva esteso le braccia della paziente sdraiata sopra la testa per verificare se le catene muscolari avevano la stessa lunghezza da entrambe i lati del corpo, e lo erano. In quel momento la paziente iniziò a raccontare qualcosa in relazione al marito e la lunghezza delle catene muscolari non erano più uguali.
Ora migliaia di operatori lavorano con questo test.